incisa.jpg
INCISA DELLA ROCCHETTA
PIEMONTE

La storia dei Marchesi Incisa risale all’anno Mille, con l'insediamento nel Monferrato. La coltivazione della vite è testimoniata dai monaci benedettini che la praticavano già nel 1300 nei possedimenti di famiglia sulla collina di Sant’Emiliano.​

 

Il Marchese Leopoldo Incisa della Rocchetta, autore di vari contributi scientifici per il miglioramento della qualità dei vini, membro della Reale Accademia di Agricoltura in Torino e uno dei massimi ampelografi ed enologi del suo tempo, pubblica nel 1862 un famoso catalogo di uve rare da lui raccolte.

 

Nel secondo dopoguerra il Marchese Mario Incisa della Rocchetta lascia il Piemonte per le terre della sua sposa a Bolgheri, in Toscana. Egli porta con sé le conoscenze di famiglia sulla viticoltura e l’amore per i vini che lo porteranno a creare il grande Sassicaia.

 

In Piemonte, le proprietà storiche della famiglia Incisa sono gestite dal fratello, il Marchese Oddone,

e dai suoi figli.

logotipo.png

VINI

Spedizione gratuita per gli ordini superiori a 69 €